Alimentazione e benessere

8 settembre 2015 spinea10
Sono un ragazzo sotto i 30 anni con uno stile di vita abbastanza sedentario. Vi scrivo per chiedervi quale potrebbe essere una colazione ottimale per iniziare la giornata nel migliore dei modi. Ho provato in UK e nella mia esperienza in Italia diverse tipologie di colazioni: dalle brioche o biscotti con il the caldo, al latte con cereali e banana, le fette biscottate con marmellata, fino ai toast, il tutto accompagnato con spremute di pompelmo rosa ovvero succhi di frutta. Indipendentemente dal gusto (a parte il caffe'), volevo chiederle se c'era una colazione che pemetta una partenza sprint, e che si possa ritenere "migliore" per iniziare la giornata. Vi ringrazio!
SEGUI questa domanda

Ricevi una notifica via e-mail quando verrà aggiunta una risposta.

Aggiungi ai preferiti

Aggiungi questa domanda alla tua area personale per trovarla più facilmente.

Risposte (1)

14 settembre 2015 Dott. Giorgio Donegani
Gentilissimo, lo scopo principale della prima colazione e quello di rifornire l'organismo dell'energia necessaria per affrontare la giornata, dopo il lungo digiuno notturno. Per questo motivo è importante che veda la presenza di alimenti ricchi di carboidrati, soprattutto di tipo complesso come l'amido. È necessario altresì che l'organismo venga idratato con una abbondante introduzione di liquidi e che nella prima colazione siano presenti anche quote proteiche, di grassi nonché di micronutrienti (vitamine e sali minerali). Il modello della colazione cosiddetta "all'inglese" non corrisponde di fatto alle necessità del nostro organismo. L'ideale è impostare una colazione continentale che comprenda latte o yogurt come fonte proteica e di calcio, cereali piuttosto che fette biscottate, pane tostato o anche biscotti come sorgente di amido (integrati con un po' di miele o di confettura), della frutta fresca (una porzione di frutta oppure una spremuta abbondante) e infine della frutta a guscio (tre-quattro noci, oppure mandorle o nocciole). In sostanza la prima colazione dovrebbe costituire un vero e proprio pasto capace di dare circa il 20% delle calorie giornaliere.

Aggiungi la tua risposta

Per lasciare una risposta devi essere registrato

ENTRA REGISTRATI