il glossario a cura di Giorgio Donegani


scopri tutte le definizioni


Aspartame

Dotato di un altissimo potere dolcificante e quasi privo di calorie (alle dosi di utilizzo), l’aspartame è un edulcorante dal sapore simile allo zucchero, senza alcun retrogusto, costituito da due sostanze, la fenilalanina e l'acido aspartico, presenti nella maggior parte delle proteine alimentari.  
È l’unico tra i dolcificanti intensivi i cui componenti sono già presenti naturalmente in molti alimenti e non aggiunge quindi alcuna sostanza artificiale estranea alla nostra normale dieta.
Dopo essere stato oggetto di centinaia di studi scientifici, è stato riconosciuto sicuro dall’EFSA, l’autorità europea per la sicurezza alimentare, tranne che per le persone affet­te da fenilchetonuria, una malattia ereditaria per cui si è intolleranti alla fenilalanina (per questo, sui prodot­ti contenenti aspartame deve esserci per legge la scritta “è fonte di fenilalanina”). Detto questo, è importante ricordare però che anche per l’aspartame, come per tutti i dolcificanti sintetici, esistono delle dosi di sicurezza da non superare.
Queste dosi sono calcolate per chilogrammo di peso corporeo, così da risultare particolarmente basse per i bambini. In considerazione di ciò, il consumo di aspartame è da evitare nella prima infanzia e in gravidanza.

Condividi