Sport e dieta: i buoni propositi degli italiani per il 2017

Sport e dieta: i buoni propositi degli italiani per il 2017 6 febbraio 2017

Nei primi mesi dell’anno nuovo, spesso scatta il desiderio di raggiungere degli obiettivi che migliorino la qualità della vita di tutti i giorni. Stiamo parlando dei famosi buoni propositi, quei piccoli o grandi traguardi che ognuno di noi si impegna a raggiungere.

Quali sono i buoni propositi degli italiani? Lo ha rivelato una ricerca condotta da Pic Solution in collaborazione con Tantasalute su un campione di oltre 5.500 connazionali. I risultati sono all’insegna del motto “mens sana in corpore sano” e rilevano come la priorità sia quella del benessere psicofisico. Il 70,6% degli intervistati dichiara infatti di volersi prendere cura del proprio corpo facendo più movimento e attività fisica. Il 66% si focalizzerà invece sulla dieta, cercando di migliorare le abitudini quotidiane seguendo un'alimentazione mirata, eliminando i grassi e in generale mangiando meglio.

Anche l’aspetto psicologico gioca un ruolo importante. Il 39,9% ha espresso il desiderio di diventare più ottimista, mentre il 25,5% ha affermato che vorrebbe essere meno ansioso.

L’attenzione alla salute rimane uno dei buoni propositi più importanti: il 23% degli intervistati vorrebbe fare un checkup medico e al 19% piacerebbe eliminare alcune cattive condotte, dal fumo al bere alcolici o mangiare fuori pasto.

Ma cosa ha impedito agli italiani di raggiungere questi obiettivi nel 2016? Le cause più frequenti sono principalmente due: la scarsa determinazione per il 37% degli intervistati e la mancanza di tempo a disposizione per il 30%.

Anche sui buoni propositi del 2017 aleggia lo spettro di questi due alibi, ma il 44,8% degli italiani è motivato a perseguire gli obiettivi grazie alla prospettiva dei benefici che potrebbe ottenere. L’auspicio quindi è quello di trascorrere un anno di cambiamento vero, fatto di piccole buone abitudini che a medio e lungo termine avranno sicuramente un impatto positivo sul fisico e la mente.

 

Fonti: ilsole24ore.com – panorama.it

Condividi

Leggi anche